Logo per la stampa

Provincia Autonoma di Trento - Agenzia provinciale per l'incentivazione delle attività economiche

 
 
Il sostegno alle imprese trentine
n. 6 - gennaio 2013 - web tv
 
 Home  APIAE » Incentivi » Aiuti economici » Aiuti economici

Investimenti fissi e ambientali


ATTENZIONE: dal 19 maggio 2015 per le iniziative previste dai criteri della compensazione fiscale non si possono presentare domande per contributi ordinari (deliberazione della Giunta provinciale n. 809 del 18 maggio 2015).
Si prega di verificare quali sono le iniziative agevolate in compensazione fiscale (si veda Ambiti di intervento degli aiuti in compensazione fiscale)

 

A CHI SI RIVOLGONO I BENEFICI

Possono accedere alle agevolazioni:

le imprese, i consorzi di imprese, gli enti e le associazioni per le attività d’impresanonchèle associazioni di categoria.



PER CHE COSA SI POSSONO CHIEDERE I CONTRIBUTI

1) Per i progetti di investimento, sia di natura mobiliare che immobiliare, rientranti nelleiniziative prioritarie (articolo 3 “aiuti per investimenti fissi” della legge provinciale sugli incentivi alle imprese). Attualmente, le priorità ritenute ammissibili sono:

  1. ATTIVITA' SOSTITUTIVE/SUBENTRI

  2. NUOVE INIZIATIVE/RICONVERSIONI

  3. RETI DI IMPRESE

  4. QUALITA' NELL'IMPRESA

  5. INNOVAZIONE AZIENDALE

  6. CRESCITA DIMENSIONALE

A partire dall'anno 2015 le spese di importo fino ad euro 300.000,00 vengono agevolate con la compensazione fiscale, ad eccezione delle priorità:

2.a nuove iniziative

2.d bis Trentino sviluppo

3 reti di imprese

5 innovazione aziendale

6.a investimenti superiori a 2,5 milioni



2) Per gli investimenti in tecnologie ecologicamente efficienti, per il risparmio e la razionale utilizzazione dell’energia, che puntano a:salvaguardare l’ambiente naturale, ridurre le emissionipotenzialmente inquinanti, recuperare e riutilizzare i rifiuti dell’impresaecc.



COME PRESENTARE DOMANDA

Per importi di spesa fino ad euro 300.000,00 le domande sono presentate a:

  • per i settori artigianato, industria, commercio, turismo ed impianti a fune: Confidi Trentino Imprese S.C.;

  • per il settore della cooperazione: Cooperfidi S.C.



Per importi di spesa superiori ad euro 300.000,00 le domande sono presentate all’Agenzia provinciale per l’incentivazione delle attività economiche (APIAE).

Le domande vannocompilate utilizzando i fac simili predisposti da APIAEe devono essere inoltrate con invio telematico tramite posta elettronica certificata (PEC) dell’impresa o di un suo delegato, corredata da copia della carta d’identità del legale rappresentante dell’impresa. Gli indirizzi di posta elettronica sono quelli presenti nel banner PEC del sito APIAE.

COME SONO VALUTATE LE DOMANDE

Le domande di contributo sono esaminate secondo procedure di tipo automatico, valutativo o negoziale. Le spese relative all’investimento debbono di norma essere sostenute dopo la presentazione della domanda: tuttavia, nelle domande esaminate in procedura automatica, possono essere incluse anche spese sostenute fino alla data di presentazione della domanda purché non prima dei 18 mesi precedenti tale data.



QUANTO SI PUO’ OTTENERE

Dipende dalle tipologie di investimento e dalle maggiorazioni attribuibili. Per gli investimenti fissi, la misura massima di contributo non può superare il 30% della spesa ammessa. Per gli investimenti di carattere ambientale la misura massima di contributo concedibile è pari al 65% della spesa ammessa (sovraccosto).

Per ulteriori informazioni: http://www.apiae.provincia.tn.it/normative_apiae/LP6_99/



AGENZIA PROVINCIALE PER L'INCENTIVAZIONE DELLE ATTIVITA' ECONOMICHE
Via Solteri, 38 - 38121 TRENTO
telefono:0461-499400;fax:0461-499401
e-mail:apiae@provincia.tn.it
pec:apiae@pec.provincia.tn.it

 
 
 
credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web | Cookie Policy