Logo per la stampa

Provincia Autonoma di Trento - Agenzia provinciale per l'incentivazione delle attivitÓ economiche

 
 
 
 Home  APIAE » Incentivi » Aiuti economici » Aiuti economici

Energia - Il tuo condominio green - domande fino al 24/08/2020 ed eventuale Scheda C

L.P. 20/2012 - art. 14 bis

Incentivi provinciali per la riqualificazione energetica dei condomini

 
La delibera della Giunta provinciale n.143 approvata il 7 febbraio 2020 modifica i criteri di assegnazione degli incentivi a vantaggio dei cittadini che vogliono investire nell'efficienza energetica, a suo tempo adottati con la delibera n. 846 del 20 maggio 2016.

Con tale atto la Provincia autonoma di Trento intende mettere a disposizione risorse, sotto forma di agevolazioni a favore dei condomìni, relative alle seguenti tipologie di interventi:

  • diagnosi energetica del condominio (contributo fino al 90%) su una spesa che va da 600,00 a 8800,00 euro (a seconda del numero di unità immobiliari);
  • spese tecniche e assistenza per la realizzazione degli interventi (contributo fino al 90%) su una spesa che va da 3000,00 a 40.000,00 euro;
  • interessi derivanti dalla sottoscrizione di mutui per le spese relative agli interventi (contributo fino al 90%) su una spesa che va da 5000,00 a 100.000,00 euro;
  • interessi derivanti dalla sottoscrizione di mutui per anticipo del credito fiscale derivante dalla detrazione spettante per l’efficientamento energetico del condominio (contributo fino al 90%) su una spesa minima di euro 5.000,00 e massima di euro 100.000,00.

 
BENEFICIARI SONO I CONDOMÌNI

L’articolo 1117 del Codice Civile individua come condominio qualsiasi edificio, anche di sole due unità immobiliari, purché abbia parti comuni di più proprietari (per esempio un cortile, un giro scale, la facciata, il tetto). Non solo il palazzo dotato di amministratore, ma anche la casetta con due appartamenti sono a tutti gli effetti un condominio.

Possono accedere a questi contributi tutti coloro che vivono in edifici con almeno due unità immobiliari e spazi comuni. La domanda deve essere fatta dall'amministratore condominiale o, qualora la casa ne fosse sprovvista perché ha meno di 8 unità, da una persona unica eletta a rappresentante del condominio. Il condominio deve essere stato realizzato con un titolo edilizio anteriore al 14 ottobre 1993.

Queste agevolazioni sono complementari rispetto alle detrazioni fiscali nazionali che agevolano il costo per lavori (non sono perciò cumulabili).

DISCIPLINA E ULTERIORI INFORMAZIONI

La nuova disciplina prevista dalla deliberazione della Giunta provinciale n. 143/2020 prevede la presentazione delle domande di contributo a partire dal 2 marzo 2020.

 
PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

Nel paragrafo del portale provinciale dell'energia "Disciplina e modulistica per la richiesta dei contributi" si vedano DOMANDE E RISPOSTE UTILI (FAQ)


Per informazioni sulle istruttorie relative alle pratiche di agevolazione contattare l'Ufficio incentivi energia ed altre agevolazioni del
SERVIZIO AGEVOLAZIONI E INCENTIVI ALL'ECONOMIA (APIAE)

 

 

 
MODULISTICA
NORMATIVA E CRITERI
 
 
credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web | Cookie Policy