Logo per la stampa

Provincia Autonoma di Trento - Agenzia provinciale per l'incentivazione delle attività economiche

 
 
Il sostegno alle imprese trentine
n. 6 - gennaio 2013 - web tv
 

PROCEDURA VALUTATIVA - CRITERI e BANDO 2011 (contenuto predisposto da APE)

La procedura è usufruibile per la presentazione di domande di contributo relative ad interventi che superano i 40.000= euro di spesa.
La procedura deve essere attivata prima di realizzare l'intervento.

  • I Criteri 2011 sono validi e si applicano a tutte le domande presentate dal primo giorno di vigenza del Bando 2011 e fino al giorno di chiusura dello stesso, cioè dal 16 maggio 2011 al 28 ottobre 2011.
  • La domanda, completa della modulistica e degli elaborati tecnici previsti dalle singole schede tecniche, prima della data di inizio dell’intervento:
    a) deve essere presentata presso APE o presso uno sportello di assistenza ed informazione al pubblico della PAT nel periodo di apertura del Bando, entro l'orario d'uffico;
    b) oppure può essere spedita, completa della modulistica e degli elaborati tecnici previsti, tramite posta raccomandata A.R. entro le ore 24.00 di venerdì 28.10.2011 (fa fede il timbro postale);
    c) oppure ancora può essere trasmessa - in regola con l’imposta di bollo, completa della modulistica, degli elaborati tecnici previsti digitalizzati in formato .pdf e della specifica dichiarazione resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del d.P.R. 28.12.2000, n. 445, per l’avvenuto assolvimento dell’imposta di bollo - ad APE tramite posta certificata al seguente indirizzo: agenzia.energia@pec.provincia.tn.it entro le ore 24.00 di venerdì 28.10.2011 (fa fede la data e l’orario di inoltro per via telematica).
    Sono comunque considerate valide e ricevibili sul Bando 2011 anche le domande già presentate nel periodo 6 novembre 2010-31 dicembre 2010, con le limitazioni di cui alla deliberazionen. 1190/2010.
  • Ad avvenuta presentazione della domanda, è possibile dare corso all'intervento.
 

I CONTRIBUTI CHE POSSONO ESSERE CONCESSI SUL BANDO 2011 RIGUARDANO:

 InterventoScheda TecnicaScheda Riepilogativa (da allegare alla domanda di contributo)Scheda Descrittiva (da allegare alla rendicontazione dell'intervento)AltroFAQ
1Diagnosi energetiche e studi di fattibilitànon presentenon presente  
2Interventi dimostrativi  
3Reti energetiche  
4Edifici sostenibili  
5Edifici a basso consumo esistenti  
6Edifici a basso consumo nuovi  
7Generatori di calore a biomassa - Caldaie a caricamento automatico a pellet o cippato  
8Generatori di calore a biomassa - Caldaie a caricamento manuale e Caldaie policombustibile  
9Collettori solari--  
10Coibentazioni termiche--  
11Generatori di calore a condensazione  
12Sistemi di controllo e regolazione 
13Impianti fotovoltaici in isola  
14Impianti fotovoltaici in rete 
15Impianti finalizzati al recupero del calore  
16Impianti eolici  
17Pompe di calore--  
18Cogenerazione  
19Impianti idroelettrici di potenza fino a 20 Kw  
21Impianto fisso per il rifornimento di gas metano  
22Piani comunali/sovracomunali di intervento per la riduzione dell'inquinamento luminoso e per l'adeguamento degli impianti pubblici di illuminazione esternanon presentenon presente  
23Interventi e misure per la riduzione dell'inquinamento luminoso 
 


MODELLI per presentazione domande e FAC-SIMILE di dichiarazioni integrative - BANDO 2011


Le domande devono essere presentate in formato cartaceo nelle sedi e nei tempi sopra specificati.
Inoltre, per alcune specifiche condizioni dei soggetti richiedenti e per talune circostanze, le domande hanno bisogno anche di documentazione integrativa, specificata nelle schede tecniche.
Nella tabella sotto riportata è disponibile, da scaricare e completare, la predetta documentazione.

 DESCRIZIONE DOCUMENTAZIONEFac-simile
MOD A Domanda di contributo per interventi di cui alla L.P. n. 14/1980 e s.m.. BANDO 2011
MOD CDomanda di contributo per interventi di cui alla L.P. n. 14/1980 e s.m.. BANDO 2011 – per ESCo.
FAC 1Delega all’incasso (art. 21, comma 2, dP.R. 445/2000)
FAC 2Dichiarazione di delegato alla  presentazione per impedito temporaneamente (art. 4, c.2, d.P.R. n. 445/2000)
FAC 3Esercizio della rappresentanza legale (art. 5, c.1, d.P.R. n. 445/2000)
 


RENDICONTAZIONE DELLA SPESA SOSTENUTA

La rendicontazione degli interventi per i quali è stato concesso il contributo con le modalità stabilite dalla procedura VALUTATIVA deve avvenire:
* nel caso il beneficiario sia un Ente pubblico: con le modalità previste dalla deliberazione della Giunta provinciale n. 2839 di data 3.12.2004 e dal DPGP 5 giugno 2000, n. 9-27/Leg;
* in tuttti gli altri casi: attraverso la presentazione di una serie di documenti atti a certificare
- l'ultimazione dei lavori e la funzionalità dell'impianto agevolato (vedi sotto, fac-simile n. 1);
- le caratteristiche tecniche dell'intervento realizzato (vedi sopra, "Scheda Descrittiva da presentare in sede di rendicontazione dell'intervento";
- la spesa realmente sostenuta dal singolo, o dai diversi beneficiari (vedi sotto, fac-simili 3 o 4);
- la posizione del beneficiario rispetto alla detraibilità o meno dell'IVA (vedi sotto, fac-simile n. 1);
- il conto corrente su cui accreditare il contributo liquidabile (vedi sotto, fac-simili 1 o 2).
I fac-simili di documentazione citati, riportati nella sottostante tabella o in quella soprastante relativamente alle Schede desrittive, sono da scaricare, compilare e trasmettere tassativamente entro i termini di rendicontazione indicati nel provvedimento di concessione del contributo.
Si consiglia di iniziare con la compilazione del fac-simile n. 1 "Comunicazione di fine lavori e rendicontazione della spesa sostenuta", seguendone il testo passo passo. Diverrà chiaro quale documentazione dovrà essere allegata in presenza di specifiche circostanze, dato che alcuni fac-simili potrebbero essere utili solo in specifici casi ed altri sono alternativi fra di loro.

 
 
DESCRIZIONE FAC SIMILI
-
 Altro
1Comunicazione di fine lavori e rendicontazione della spesa sostenuta 
2Elenco degli eventuali cobeneficiari per l'accredido del relativo contributo 
3Elenco delle fatture 
4Rendicontazione della spesa sostenuta mediante dichiarazione sostitutiva di atto notorio 

 

 
Ulteriore documentazione:
 
 
credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web | Cookie Policy