Logo per la stampa

Provincia Autonoma di Trento - Agenzia provinciale per l'incentivazione delle attività economiche

 
 
Il sostegno alle imprese trentine
n. 6 - gennaio 2013 - web tv
 

INCENTIVAZIONE DI PROGETTI "MOBILITA' SOSTENIBILE NEGLI SPOSTAMENTI CASA-LAVORO CON E-BIKE"

Le domande di contributo devono essere presentate entro un anno dalla data della prima fattura di acquisto, che comunque non potrà essere antecedente al 16 giugno 2017

A seguito della recente modifica dell'art. 14 della Legge provinciale 4 ottobre 2012, n. 20 (legge provinciale sull'energia), la Provincia sostiene e incentiva gli investimenti pubblici e privati diretti ad un uso razionale dell'energia, all'efficienza energetica e all'impiego delle fonti rinnovabili di energia. In particolare, il comma 2 prevede che "la Provincia può concedere contributi a soggetti pubblici e privati, anche organizzati in forma di partenariato pubblico privato, fino alla misura massima del 70 per cento della spesa ritenuta ammissibile, nel rispetto delle norme dell'Unione europea in materia di aiuti di Stato, per interventi diretti a:
e) la realizzazione di iniziative innovative nel settore della sostenibilità....;"
f) l'acquisto di veicoli a basso impatto ambientale....;".
Con la deliberazione della Giunta provinciale n. 2078 dell'1 dicembre 2017 si è data attuazione all'art. 14, disciplinando le agevolazioni che possono essere concesse alle imprese per progetti di mobilità sostenibile negli spostamenti casa lavoro con biciclette a pedalata assistita conformi al disposto dell'articolo 50 del nuovo Codice della Strada e denominate "e-bike".
La presentazione della domanda per ottenere la concessione degli incentivi deve essere fatta entro un anno dalla data della fattura di acquisto o, nel caso vi siano più fatture, dalla data dalla prima fattura, che comunque non potranno essere di data antecedente il 16 giugno 2017 (giorno di adozione preliminare del Piano provinciale per la mobilità elettrica). Con la deliberazione n. 2078/2017 si approva altresì uno schema di convenzione "per adesione" (B.1 - Convenzione per adesione al progetto "Mobilità sostenibile negli spostamenti casa-lavoro con e-bike" e B.2 - Modulo di accettazione delle condizioni di convenzionamento con la Provincia autonoma di Trento), nel quale sono fissati le condizioni e le modalità per l'adesione da parte delle imprese e dei loro dipendenti alla convezione e gli impegni scaturenti dal convenzionamento.

I contributi sono determinati nella misura del 50% della spesa ammissibile, fino ad un massimo di euro 1.000,00 di contributo per ogni e-bike. Il contributo sarà calcolato sul costo di acquisto dell'e-bike ridotto della quota di compartecipazione del dipendente. 2. Il contributo totale massimo per ogni domanda è pari a euro 50.000,00. 3. Il contributo è accordato nel rispetto della normativa dell'Unione europea in materia di aiuti d'importanza minore («de minimis»).

Le domande devono essere presentate obbligatoriamente tramite posta elettronica certificata all'indirizzo dell'organismo istruttore:
Provincia Autonoma di Trento
Agenzia provinciale per l'incentivazione delle attività economiche
apiae.contr.energia@pec.provincia.tn.it

CRITERI

MODULISTICA

 

 
 
 
credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web | Cookie Policy